Autorizzazione vincolo idrogeologico

COS'È

E’ un autorizzazione, che deve essere ottenuta preventivamente agli altri titoli abilitativi edilizi, al fine di prevenire possibili dissesti del territorio. L’autorizzazione ai soli fini del vincolo idrogeologico deve essere ottenuta preventivamente agli altri titoli abilitativi e ne costituisce parte integrante. E’ possibile verificare se l’immobile, che sarà oggetto d’intervento è sottoposto a vincolo idrogeologico attraverso la tavola Vi01 del Piano Strutturale. Nei casi previsti dalla normativa (L.R. 39/2000, DPGR 48/R/2003) è sufficiente una dichiarazione d’inizio lavori ai fini del vincolo idrogeologico.

 

DOVE RIVOLGERSI

Sportello Unico Edilizia

Comune di Radda P.zza F. Ferrucci, 1 - 2 Piano

Radda in Chianti

QUANDO

Si comunica che il geologo incaricato per il parere in materia di Vincolo Idrogeologico riceve al pubblico il 3° venerdì del mese (mattina, indicativamente dalle ore 9.00 alle 12.00) previo appuntamento

richiedendolo per posta elettronica all'indirizzo: urbanistica@comune.raddainchianti.si.it

in oggetto inserire "Richiesta app. per V. idrogeologico"

COSA OCCORRE (allegati)

  • Domanda debitamente compilata su modulistica del Comune di Radda in Chianti, disponibile nella pagina modulistica
  • Estratto di mappa catastale in scala 1:1000 con l’ individuazione dell’ immobile e visura
  • Piante, prospetti e sezioni relativi all’intervento edilizio in scala appropriata

  • Documentazione fotografica (o video se l'istanza è inviata telematicamente)
  • Relazione idrogeologica redatta da un tecnico abilitato (geologo)
  • Ricevuta del versamento di € 80,00 sul C.C.P. n° 12267530 intestato a Comune di Radda in Chianti - Servizio di Tesoreria, a titolo di diritti di istruttoria (Delibera C.C. n° 32 del 28.02.2009);
  • Ogni altro allegato previsto dalla normativa vigente.

 

COME

  1. Il proprietario o titolare del diritto consegna la domanda e gli allegati all’Ufficio Protocollo
  2. Il protocollo trasmette la pratica al Servizio Urbanistica, che la sottopone al parere del tecnico incaricato dal comune, il quale può richiedere integrazioni alla pratica.

 

SPESE

Diritti di segreteria  di 80,00 €.

 

TEMPI

60 giorni dal ricevimento della domanda.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Arch. Pietro Romano

 

SETTORE

Ufficio Tecnico - Urbanistica

 

NOTE

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

L.R. 39/2000

DPGR 48-R/2003

Focus: 
0