ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON ALMENO TRE FIGLI MINORI

(art.65, Legge 448/1998 e s.m.i.)

L'assegno per il nucleo familiare è una prestazione concessa dai Comuni ed erogata dall'INPS per le famiglie che hanno almeno tre figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati.

Requisiti:

Hanno diritto all'assegno i nuclei familiari composti da cittadini Italiani e dell'Unione Europea residenti, da cittadini di Paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, e da cittadini stranieri titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria, con tre o più figli tutti con età inferiore ai 18 anni.

La domanda deve essere presentata al Comune di residenza entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto l'assegno, accompagnata dall'attestazione ISEE del nucleo familiare in corso di validità.

I requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda; i soggetti che presentano la domanda nel mese di gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto l'assegno, devono fare riferimento ai requisiti posseduti alla data del 31 dicembre immediatamente precedente. 

Modalità di erogazione:

L’assegno è corrisposto per tredici mensilità a decorrere dal momento in cui la condizione si è verificata e viene erogato direttamente dall’INPS al richiedente in due rate semestrali posticipate, dopo l’esito positivo delle eventuali verifiche.

L'importo dell'assegno è annualmente rivalutato sulla base delle variazioni dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Dove rivolgersi:

Servizio Affari Generali

 

Per maggiori informazioni, è opportuno consultare il sito INPS 

 
Focus: 
Focus